• ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

  • ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

ASPER

Associazione per la Tutela dei Diritti Umani del Popolo Eritreo

-

Un mese intero di festeggiamenti per la festa delle donne eritree.

Ma il giorno delle donne in Eritrea è veramente il giorno che festeggia la loro emancipazione o è solo un ulteriore strumento di propaganda politica?
Le donne eritree sono libere di scegliere o sono schiave del regime che le costringe a firmare “volontariamente “ moduli di adesione alla associazione donne eritree?
L’Asper ha incontrato le donne della comunità eritrea in Olanda e ha distribuito il volantino informativo sulla violazione dei diritti umani in Eritrea tradotto in Tigrino ed Olandese.
Molte di loro hanno cominciato a capire…..
Contemporaneamente il Governo Eritreo ha annunciato che è stata approvata dal Parlamento una legge contro la circoncisione femminile. Un breve comunicato pubblicato su un sito web del governo dice che chiunque richieda, prenda parte o favorisca la pratica subirà una multa o una condanna in carcere.
Isayas Afeworky si presenta al mondo come presidente progressista.
Invitiamo tutte le donne a porsi queste domande:
Questa legge in Eritrea non era stata già fatta qualche anno fa?
Che valore ha una legge in un paese dove non c’è una costituzione?
Da chi è formato il Parlamento Eritreo visto che molti dei suoi rappresentanti sono da anni scomparsi in carceri segrete?
Cosa succederà ai trasgressori in un paese dove non esiste stato di diritto?

Posted in LegacyPosts |

Partner e Sostenitori

    Horizontal Slideshow