• ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

  • ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

ASPER

Associazione per la Tutela dei Diritti Umani del Popolo Eritreo

-

Milano

Il 18 marzo 2007, si è tenuta la prima assemblea dei ragazzi di viale Forlanini. L’incontro, che ha avuto inizio attorno alle ore 16 è terminato verso le 18. I partecipanti all’assemblea erano circa una settantina. All’apertura, come primo punto, i ragazzi hanno concordato di costituire un Comitato, da loro composto. Dopo un breve scambio di idee e proposta di candidature per costituire il Comitato, hanno concordato di eleggere 3 persone per dirigere sia l’assemblea che il Comitato stesso. Sono stati nominati a farne parte: Tewolde, Addis e Alex.
Durante il dibattito diverse sono state le proposte avanzate: inizative di manifestazioni, proteste, creare rapporti con le associazioni che posso aiutarli e che li hanno aiutati, la stampa ….. ecc.. Comunque in gran parte orientate a voler far conoscere la situazione di disagio in cui si trovano. Si è parlato pure, anche se non nel dettaglio, dell’iniziativa che si vuole svolgere il 25 marzo, tra l’altro dandosi appuntamento per svolgere in quella data la loro seconda assemblea.
Quindi per ora è possibile sintetizzare dicendo che un passo positivo è stato fatto con la costituzione del Comitato, il quale si è preso l’incarico di preparare un documento di sintesi sul dibattito svolto con le principali proposte per poi discuterle come concretizzarle durante la prossima riunione.
Saluti a tutti,

Viale FORLANINI!!!.”LUCIDIAMO I DIRITTI IN UNA CITTA’ CHE CHIEDE SICUREZZA

Ilaria Scovazzi
propone

Quello che ci è venuto in mente è questo: Organizzare domenica 25 in via Forlanini un edizione speciale di PULIAMO I DIRITTI. Armiamoci di pale, sacchetti, pittura e quant’altro per lavorare insieme nella ristrutturazione del posto. E poi di organizzare a lume di candela un concerto per stare insieme, parlare, conoscersi, confrontarsi sull’Eritrea. Contatteremo i lavoratori dell AMSA per farli ragionare politicamente sul fatto che da dicembre non vanno a togliere la spazzatura in via Forlanini, dove l’intero mondo sa che ci vivono 130 persone.

Ovviamente il messaggio non è va bene via Forlanini, anzi…ma visto che siamo costretti a stare qui mettiamolo IN SICUREZZA (altra bella parolina che la Moratti sta utilizzando..). Si deve costruire intorno un evento e un’attenzione pubblica… Che ne sò i sacchetti neri li disponiamo in ORDINE tutto lungo la via Farlanini con cartelli e destinatari… e magari qualcuno li possiamo anche consegnare…… Finalmente possiamo sbizzarirci nelle partiche e nelle forme comunicative. INSOMMA FANTASIA AL POTERE…( magari ci svegliamo anche un pò dalle frustazioni). Ovviamente deve venire tanta gente e di tutto il mondo!!!!

Queta è la prima idea inziale, ci vediamo con loro in via Forlanini DOMANI ( MERCOLEDI’) ALLE 21. Ogni passo dobbiamo costruirlo con loro e poi dopo il 25 capiamo come andare avanti. Intanto il 26, già da tempo, era in programma un inziativa dell’ARCi sul camper dei diritti dei rifuigiati sul TEMA RESPONSABILITA’ DEGLI ENTI PUBBLICI NELL? ACCOGLIENZA…beh…potrebbe essere un altro modo o piano di ragionamneto dopo la “Ramazzata Generale della non accoglienza”.

Insomma, rinziamo intanto e con l’entusiasmo che dobbiamo avere…per aiuatrli e non farli sentire abbandonati!!!


Coordinamento Democratici Eritrei in Italia
Coordination Committee Eritrean Democrats in Italy
(CCDEI)

Posted in LegacyPosts |

Partner e Sostenitori

    Horizontal Slideshow