• ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

  • ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

ASPER

Associazione per la Tutela dei Diritti Umani del Popolo Eritreo

-

Eritrea: Hrw denuncia coscrizione a vita

ERI01 - 19990213 - ZALA ANBESA, ERITREA - Eritrean soldiers clean their weapons, Saturday, 13 February 1999 on the central front line at Zala Anbesa where all was quiet in the border war between Eritrea and Ethiopia. The Ethiopian government said 12 February that more than 7,000 Eritrean soldiers had been killed or wounded since fighting flared up last week between the two sides.     EPA PHOTO         AFP/AMR NABIL

Il governo eritreo continua ad inviare ogni anno migliaia di studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori, di entrambi i sessi, in un campo militare nell’ovest del Paese per sottoporli forzatamente ad un addestramento che per molti di loro segnerà una coscrizione nelle forze armate per il resto della vita. Lo afferma Human Rights Watch (Hrw), che oggi ha pubblicato un rapporto di 87 pagine sull’argomento.
“Le scuole superiori dell’Eritrea sono al cuore del sistema repressivo di controllo della sua popolazione”, afferma Laetitia Bader, ricercatrice di Hrw per l’Africa, commentando i risultati dello studio, intitolato “Ci riducono a schiavi, non ci danno un’istruzione”. “Mettere fine ad una coscrizione a tempo illimitato, porre fine agli abusi da parte di ufficiali militari e permettere agli studenti di scegliere il loro futuro – afferma Laetitia Bader – sono le chiavi per le prospettive future dell’Eritrea. Chi potrà avere un futuro migliore nel suo Paese avrà probabilmente meno bisogno di fuggire”.

Articolo completo su ANSA.it:

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2019/08/09/eritrea-hrw-denuncia-coscrizione-a-vita_826a682c-6db5-4bca-993e-73cb56144324.html?#_=

Posted in Uncategorized |

Partner e Sostenitori

    Horizontal Slideshow