• ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

  • ERITREA
    libera da
    codici a sbarre

Si può allungare davvero il pene?

C’è una cosa che accomuna gli account di posta elettronica di tutto il mondo: le email di spam che consigliano di soluzioni e aggeggi miracolosi per raggiungere l'allungamento del pene. Ma è davvero possibile aumentare la lunghezza del pene in modo permanente?

sono state sperimentate soluzioni di diverso tipo per allungare il pene, da tecniche manuali prima di interventi chirurgici, con successo variabile che finora non hanno mai portato a formalizzare la procedura, i medici veri e propri, affidabili a sufficienza. Alcune soluzioni, come quelle proposte nello spamming, sono quasi sempre bufale e non provocano alcun successo.

oggi, in limitata della letteratura scientifica su questo argomento, non ci sono prove convincenti circa l’efficacia dei metodi non chirurgici per allungare il pene, o per aumentarne la larghezza o migliorare l’erezione.

Pompe per ingrandimento del pene

strumenti di questo tipo sono di solito costituiti da un cilindro all'interno del quale deve essere inserito nel pene. Una pompa, manuale o elettrico, crea poi un parziale condizione di vuoto all'interno del cilindro, in questo modo, l'estensione del pene: un vuoto parziale fa sì che la pressione nei vasi sanguigni aumenta.

Se si soffre di impotenza pompe di questo tipo possono essere utilizzati per facilitare l’erezione, anche se l'effetto di una temporanea e richiede l'uso di un anello elastico (una sorta di cancello girevole) da applicare alla base del pene per il ritardo sangue di fluire attraverso i vasi. No prove scientifiche convincenti che queste pompe aiutino invece a ottenere un allungamento.

Trazione

Molte cose le navi possono essere allungate tirare, molti altri no. Alcuni di questi strumenti sono cilindrici e inserire intorno al pene, per poi essere allungato nel corso del tempo. Altri prevedono di utilizzare una bilancia, per usufruire di gravità e di ottenere un allungamento. Non sembra però che queste soluzioni portino a risultati apprezzabili, e possono anche essere pericolosi: il tessuto del pene sono sottoposti a un forte stress e c'è il rischio di stirarli, o danneggiati in misura tale da non essere poi più in grado di mantenere una piena erezione.

Mungitura del pene

“mungitura del pene” o “jelqing” è una pratica che dovrebbe servire per ottenere un allungamento naturale del pene, favorendo una migliore circolazione di vasi sanguigni. La manipolazione consiste nello spremere il pene dalla base dell’asta fino all’inizio del glande, con un movimento che ricorda quello della mungitura delle vacche. Chi sostiene questo tipo di pratica dice di avere ottenuto risultati riscontrabili, che però non sono mai stati confermati in modo scientifico e professionisti. La non è nocivo e, ovviamente può essere piacevole.

Chirurgia

soluzioni chirurgiche per l'ingrandimento del pene sono discusse da tempo, ma gli urologi concordano sul fatto che i rischi che portano sono molto più alti benefici. Il metodo è quello di tagliare il legamento che collega il pene al bacino, rendendo in questo modo visibile una parte aggiuntiva dell’asta. Si guadagnano circa 2 cm, ma in realtà non viene allungamento reale inoltre necessari circa 6 mesi di particolari esercizi per evitare che il legamento si rinsaldi. Un'altra pratica chirurgica consiste nell'iniezione di grasso asportato da altre parti del corpo del paziente o del silicone nell’asta del pene, per aumentare del diametro.

Una pratica più nuovo e meno invasiva prevede invece di tagliare l'attacco dello scroto all’asta, in modo da liberare una parte del pene e dare l'idea che sarà più. Questo intervento richiede una ventina di minuti per essere pratico e ha meno effetti collaterali.

I chirurghi esperti a sufficienza per eseguire operazioni di aumento del pene sono comunque pochi e c'è il rischio di finire in mani poco esperte. Urologi e chirurghi sono tenuti a spiegare i pazienti gli effetti collaterali e i rischi connessi con questo tipo, di attività, e un sacco di: infezioni, danni ai nervi, ridotta sensibilità e della disfunzione erettile. Considerati i rischi, molti decidono di non continuare con la chirurgia.

Micropenia

In casi quando una persona ha davvero bisogno di allungare il proprio pene diverse. Succede per esempio a chi soffre di estrema micropenia, una condizione anatomica che porta ad avere a un pene fino a 2,5 volte in meno rispetto alla media. È di solito associata con la mancanza di un mancato sviluppo durante la pubertà, ma anche in questo caso è raramente sono necessari interventi, per esempio se chi ne è affetto fatica a urinare e soffre di infezioni ricorrenti.

la lunghezza giusta

la maggior parte delle persone che pensa di ricorrere a tecniche di ingrandimento del pene in realtà non ha alcun bisogno, e questo spesso dipende da modelli culturali sbagliati e stereotipi. Anatomicamente, ogni storia è a sé, e quindi è anche il gallo che si ritrova. Non ci sono misure standard, né misure ideali per avere una vita sessuale migliore rispetto agli altri. La lunghezza del pene da flaccido non dà particolari suggerimenti nella dimensione di ciò che si raggiungono durante l’erezione. La lunghezza delle mani o dei piedi o il naso o altre parti del corpo non sono indicatori delle dimensioni del pene.